Giu
27
Lo specialista risponde

L’intervento di cataratta è doloroso?

L’intervento di cataratta non è doloroso, così come la fase post operatoria. Tuttavia potrebbe essere percepito un certo fastidio, come la sensazione della presenza di un corpo estraneo. Può succedere che appena dopo l’intervento, la lacrimazione aumenti di un po’, ma non è nulla di grave.

Che tipo di anestesia si utilizza?

Viene utilizzata un’anestesia topica, cioè si applica un collirio anestetico e in alcuni casi si può ricorrere ad un’anestesia locale tramite un’iniezione vicino all’occhio. L’anestesia generale non si usa più.

Tornerò a vedere bene dopo l’intervento di cataratta? 

Certo, l’intervento di cataratta serve proprio a questo! Spesso, dopo aver avuto per un po’ una vista opacizzata, annebbiata, con difficoltà a leggere, guardare gli schermi e svolgere le proprie attività quotidiane, l’operazione di cataratta può portare a quello che si definisce “effetto wow”. Il paziente sperimenterà una sensazione di stupore perché tornerà a vedere i colori molto brillanti, nitidi, accesi.

Dovrò ancora utilizzare gli occhiali?

Con l’operazione di cataratta in determinati casi sarà possibile godere di una qualità della vista sufficiente a lasciare gli occhiali nel cassetto.

Talvolta, a seconda dei casi, potrà essere necessario comunque indossare degli occhiali correttivi molto più leggeri di quelli utilizzati prima dell’operazione. Tutto questo dipende molto dai difetti di vista precedenti e dalla scelta delle lenti intraoculari. Conoscendo la storia clinica e le caratteristiche del vostro occhio, lo specialista saprà sempre cos’è meglio per il paziente valutando anche queste variabili.