Mag
23
Invecchiamento mondiale e cataratta

La crescita della popolazione mondiale influenza il numero di operazioni di cataratta?

Il più veloce invecchiamento della popolazione è un fenomeno che sta colpendo tutte le aree del mondo. Si stima che nei prossimi trent’anni una persona su cinque avrà già superato i 60 anni. 

Complice di questa tendenza è l’aumento dell’aspettativa di vita, di 68 anni per gli uomini e 72 anni per le donne, un fenomeno in crescita costante dal 1950. La popolazione mondiale nel frattempo è anch’essa aumentata sostanzialmente fino ai 7 miliardi che siamo oggi, ed è destinata a crescere ancora nei prossimi decenni. 

Dall’altra parte però si fanno sempre meno figli, alzando notevolmente l’età media della popolazione mondiale.

Questo dato sta influendo sostanzialmente sul numero delle operazioni di cataratta in quasi tutte le aree del mondo, rendendo questa chirurgia la più eseguita a livello globale.

Non solo l’invecchiamento.

Elementi incoraggianti…

L’invecchiamento della popolazione non è il solo motivo per il quale si è registrato un aumento delle operazioni di cataratta eseguite al mondo. Bisogna tenere in considerazione molti altri dati che possono influenzare questa tendenza.

I progressivi avanzamenti nelle tecniche chirurgiche degli ultimi decenni hanno reso l’operazione di cataratta molto sicura e in grado di migliorare la vista e la vita del paziente e ciò ha influito positivamente sul numero di operazioni di cataratta eseguite.

Molti pazienti, dopo la prima operazione di cataratta ad un occhio, decidono di richiederla anche per il secondo occhio perché si rendono conto che la loro vista è decisamente migliorata. Sono dunque aumentate anche le aspettative del paziente per una vista migliore anche ad un’età più avanzata.

…e fattori di rischio

Anche patologie come il diabete mellito, l’ipertensione o cattive abitudini come il fumo possono contribuire alla necessità per un paziente di questo trattamento. Studi su pazienti in Asia hanno confermato altri fattori di rischio come il sesso del paziente o le sue condizioni sociali ed economiche.

Le donne sono le più sensibili al fenomeno della cataratta e si pensa che uno dei motivi sia proprio perché la loro aspettativa di vita è più alta rispetto a quella degli uomini.

Mondi differenti.

Nelle aree e nei paesi sviluppati l’operazione di cataratta viene ora eseguita facilmente in day hospital senza necessità di un ricovero. Questo permette al personale medico di trattare più pazienti al giorno. Le aree del mondo in cui vengono eseguite più operazioni di cataratta sono il Nord America, l’Europa, l’Australia e il Giappone.

Le innovazioni nella chirurgia della cataratta hanno anche portato l’operazione ad essere meno costosa in questi paesi del mondo, e sostenibile dai sistemi sanitari. Nei paesi in via di sviluppo, invece, le operazioni di cataratta sono ancora inferiori rispetto ai parametri fissati a livello internazionale dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, con conseguenti problemi di ipovisione e cecità. Questo perché i costi delle operazioni non sono sostenibili nelle aree più povere del mondo. Spesso gli ospedali e gli ambulatori non sono infatti facilmente accessibili, con l’aggravante di una mancanza di informazione o sensibilizzazione sul fenomeno.

In Europa

Per quanto riguarda la situazione europea, uno studio del 2016 ha dimostrato che le operazioni di cataratta sono notevolmente aumentate negli ultimi anni per gli stessi motivi già elencati. Il paese in testa per numero di interventi è il Portogallo, seguito da Francia, Austria e Belgio. Il nostro paese si piazza al tredicesimo posto.

L’operazione della cataratta è uno degli interventi chirurgici più eseguiti al mondo e grazie agli sviluppi tecnologici e chirurgici sta diventando sempre più un’operazione di successo con sempre maggiori benefici per il paziente.